Questo e’ uno strumento di acquisto telematico al quale devono ricorrere obbligatoriamente le Pubbliche Amministrazioni per effettuare gli acquisti sotto la soglia comunitaria (che ad oggi ammonta a 207.000 €).

I fornitori per rispondere a queste richieste dovranno abilitarsi al MePA., attraverso uno o piu’ bandi, presenti nella VETRINA DEI BANDI MEPA.

L’abilitazione e la permanenza nel MePA sono fornite dal gestore del sistema CONSIP S.p.A e quindi dal Ministero dell’Economia e delle Finanze a titolo gratuito.

Prima di eseguire la registrazione base, per poi completare la propria visibilità con L’ABILITAZIONE DEL PROFILO attraverso la partecipazione ad un bando, consigliamo di consultare la vetrina dei bandi MePA,

Questi bandi sono considerati categorie merceologiche, infatti dietro non si parla ancora di richieste di approvvigionamento da parte di Pubbliche amministrazioni.

Non dobbiamo neanche considerare la loro SCADENZA.  Queste infatti sono delle date fittizie. I bandi MePA in realtà non hanno una scadenza predeterminata.

Abilitandosi al bando il fornitore posiziona la sua azienda e il proprio catalogo, all’interno di un albo fornitori. E solo da quel momento la una pubblica amministrazione potra’ interpellarlo.

E’ bene sottolineare che spesso la P.A., dovendo assolvere ai propri obblighi, inciti l’operatore economico ad abilitarsi, pensando che siano disponibili per lui sul MePA tutte le categorie merceologiche.

Capita anche che il fornitore guardi al MePA come a un “contenitore” dove convogliare forzatamente qualsiasi bene o servizio.

Questa non è una buona pratica perché se il fornitore fa una domanda di abilitazione e non richiama il bando giusto, rischia di perdere molto del suo tempo dietro a continue riassegnazioni da parte della commissione del Bando, che va ad esaminarlo.

E’ estremamente importante sottolineare che la vetrina dei bandi MePA, e’ in costante evoluzione e gli acquisti che ne derivano in crescita esponenziale.

In questo caso il fornitore non deve allarmarsi perché se la tipologia di bene/servizio non è prevista in nessuno dei Bandi del Mercato Elettronico, neanche la P.A. troverà fornitori abilitati e quindi continuerà a contattarlo al di fuori del MePA, tramite “l’acquisto tradizionale”.

Ovviamente questa tipologia di fornitore dovra’ costantemente monitorare l’uscita di nuovi bandi, per essere pronto al momento giusto a mettere in vetrina anche la sua azienda. perche’ se uscira’ il bando e non si adeguera’, non potra’ piu’ lavorare con le Pubbliche Amministrazioni.

Guarda subito i 3 VIDEOCORSI GRATUITI per scoprire com cercare la tua categoria merceologica !

0 0 vota
Article Rating